Eventi del passato 2016

Amori a cielo aperto, segreti in bella vista

Il Museo della Bilancia di Campogalliano affianca alle attività di valorizzazione del proprio patrimonio storico, varie proposte di divulgazione tecnologica e scientifica.
Il loro senso è quello di mantenere viva la curiosità verso quel che ci circonda, perché senza conoscere non si riesce ad apprezzare.
Questa mostra davvero stupefacente è dedicata agli alberi e affronta in modo inusuale tematiche spesso relegate nell’alveo degli specialismi, con l’intento di avvicinare un pubblico di non esperti.
Le fotografie di Giorgio Giliberti e i testi di Rita Ronchetti si prestano a tantissimi livelli di letture ed offrono una esperienza a tutto tondo.
La mostra gode del patrocinio dell'IBC, Istituto Beni Culturali e Naturalistici della Regione Emilia-Romagna ed è stata realizzata con il contributo di Soc. Cooperativa Bilanciai.


AMORI A CIELO APERTO, SEGRETI IN BELLA VISTA è una mostra davvero originale che si rivolge tanto agli esperti quanto al pubblico senza conoscenze specifiche e che si presta a molteplici letture.

La mostra è disponibile per allestimenti temporanei e prestiti o per presentazioni con proiezione video!
Se siete interessati contattate il Museo della Bilancia

Prossimi allestimenti:
Dal 28 al 31 luglio (in occasione della Fiera) presso l'ex oratorio San Rocco di Piazza Castello ore 20:30/23:00
Giovedì 6 settembre 2018, ore 21 resentazione video e catalogo a cura degli autori presso Sala Civica Villaggio Giardino Via Marie Curie, 22/b ~ Modena
dal 5 al 23 novembre 2018 Imola (Bologna), palazzo Vespignani nell'ambito della manifestazione IL BACCANALE

Il suo taglio particolarissimo ha suscitato molto interesse, tanto che la mostra è stata esposta presso differenti sedi:

Il 26 ottobre 2016 il Museo di Campogalliano nell'ambito della rassegna autunnale I giorni della bilancia ha dedicato una serata alle origini del progetto con la proiezione degli scatti preparatori di Giorgio Giliberti e la presentazione del libro "Essere Alberi" con l'autrice Rita Ronchetti.

 

 

 

 

Foto