Biblioteca

La biblioteca del museo

Il Museo della Bilancia possiede una biblioteca specializzata in continuo sviluppo con materiale bibliografico sulla storia della bilancia e dei sistemi di pesatura, dei pesi e delle misure, della metrologia storica e legale, che costituisce per gli studiosi un fondo importante.
 
Il patrimonio della biblioteca, curata all'interno del sistema bibliotecario di Campogalliano-Carpi-Novi-Soliera, è di 720 volumi - a catalogo in Indice - a cui si aggiungono numerosi opuscoli non ancora catalogati, oltre a periodici correnti su materie affini.
 
Il Museo riceve riviste periodiche edite da Associazioni internazionali di collezionisti, strumenti indispensabili per chi intende fare ricerca storica su bilance e pesi.
 
Vedi anche la pagina delle associazioni.
 
La biblioteca, in seguito agli eventi sismici del maggio 2012, è temporaneamente collocata presso la Biblioteca Comunale di Campogalliano; è attualmente consultabile da parte del pubblico su richiesta e si evadono richieste di prestito per i volumi per i quali questo servizio è previsto (per informazioni 059/899422, chiedere di Lia Apparuti)
 
Nel fondo antico troviamo l'opera di Georg Agricola, "De mensuris et ponderibus Romanorum atque Graecorum" del 1550 e "Istruzione per li Fabbricatori, ed Aggiustatori delle bilance, stadere, e misure" del 1750.
 
Frutto di una donazione della ditta Transmec è invece l'importante opera del 1740 "Le arti di Bologna" disegnate da Annibale Carracci, costituita da 80 acqueforti in folio dei più svariati mestieri ambulanti che si potevano incontrare in città (dall'Acquarolo d'acqua del Reno al Venditore di pasta per i Sorci, dal Cieco dal rimedio per i calli all'Uccellatore con la Civetta), molti dei quali raffigurati con stadere o misure lineari e di capacità.
 
Sugli scaffali della biblioteca si trovano anche diverse opere dell'ottocento, manuali di fisica e tavole di ragguaglio, nonché cataloghi di vendita dei primi '900.
 
Centro di Documentazione
 
Dal 1991 il Museo della Bilancia è anche Centro di Documentazione, istituto in grado di raccogliere, organizzare e diffondere materiale documentario per ampliare i confini dell’indagine conoscitiva sulla bilancia. Esso raccoglie un ricco patrimonio documentario di manifesti, cataloghi, libri, stampe originali e riproduzioni fotografiche di materiali d’epoca.
 
Il Centro di Documentazione, in seguito agli eventi sismici del maggio 2012, non è attualmente consultabile.
Foto