È tutta questione…di piedi!

CURIOSANDO AL MUSEO - Appunti di storia, scienza, tecnologia e didattica è una rassegna digitale a cura del Museo della Bilancia.

 

È tutta questione…di piedi!

Oggi quando abbiamo necessità di acquistare un paio di scarpe andiamo in negozio e diciamo al commesso il numero della suola della scarpa che indossiamo; in passato invece era una pratica più comune andare dal calzolaio per farsi fare la scarpe su misura e in bottega oltre alla pelli e alle forme in legno per le scarpe, alle speronelle e alle lesine, i calzolaio si serviva anche di un calibro speciale per prendere la misura della pianta del piede dei suoi clienti: questo calibro si chiama pedimetro.

Il Museo della Bilancia possiede due di questi calibri, che hanno la caratteristica di essere tarati, oltre che in cm (da 0 a 33) anche in pointes di Parigi (da 0 a 48). La misura chiamata point è uguale a circa ⅔ di cm – per l’esattezza 6,7675 mm – cioè 3 linee del piede di Parigi (che è diviso in 144 linee ed equivale a poco meno di 32,5 cm).

La misura in punti parigini viene incisa sui pedimetri utilizzati in Europa continentale e il numero dei punti equivale al numero che diciamo al momento in cui vogliamo acquistare un nuovo paio di scarpe.

L’uso di misurare la pianta dei piedi in punti di Parigi è talmente inveterato nelle abitudini che con l’avvento del sistema metrico decimale non è andato scomparendo ma si è mantenuto a fianco del nuovo sistema di misure.

 

scarica il depliant

 


 


 

Foto