Volo Air Canada 143

CURIOSANDO AL MUSEO - Appunti di storia, scienza, tecnologia e didattica è una rassegna digitale a cura del Museo della Bilancia.

Volo Air Canada 143

Il volo Air Canada 143 decollò dall'aeroporto di Montreal con destinazione Edmonton il 23 luglio 1983, solo qualche anno dopo l’adesione del Canada al Sistema Metrico.
Per il viaggio l’equipaggio calcolò che servivano circa 11300 kg di carburante e chiese la verifica a terra. Gli addetti misurarono il carburante in litri: 7682 e comunicarono il risultato assieme al fattore di conversione indicato in 1,77 quindi il decollo venne autorizzato risultando caricati oltre 13000 litri di carburante.

Purtroppo però questo fu uno sbaglio con conseguenze potenzialmente drammatiche: il fattore di conversione di 1,77 trasforma i litri in libbre e non in chilogrammi; dato poi che una libbra equivale a circa 0,45 chilogrammi, l’aereo era stato caricato con solo il 45% del carburante necessario per completare il volo!

Mentre l’aereo viaggiava ad una quota di 7,9 km il carburante terminò. Non trovando alternative il pilota decise di dirigere verso un piccolo aeroporto in disuso. L’aereo si avvicinava alla pista e quando le ruote toccarono il suolo, le stesse collassarono causando lo sfregamento del muso sull’asfalto. Questo però fu un vero colpo di fortuna!
La parte terminale della pista infatti era stata trasformata in un tracciato per corse d’auto, con una grossa barriera di acciaio posta proprio sulla traiettoria per l'atterraggio. In quel momento era in corso una gara ma il disastro venne evitato grazie al grande attrito che permise al veivolo di fermarsi giusto in tempo, lasciando gli spettatori della gara attoniti!

 

scarica il depliant

 

Foto